[google-translator]

LA STORIA

SCOPRI LA STORIA DELL'HOTEL KURSAAL

IL Kursaal era un edificio maestoso e di grande fattura edile.
Rappresentava l’arte Liberty italiana del 1870 su progetto dell’ing, Gaetano Urbani.

Esisteva la sala di cure, ma anche uno spazio per teatro, per le danze e per il gioco d’azzardo. Durante la sera la sala da ballo ed il ristorante si riempivano di dame , cavalieri aristocratici e personaggi politici.

L’albergo rappresenta da sempre uno dei fiori all’occhiello di Cattolica.
Si divide in due parti: una storica risalente agli anni ’20 del Novecento (in stile liberty) e una moderna, costruita negli anni ’90.

Nacque alla fine dell’Ottocento come stabilimento balneare sul luogo dove un tempo sorgeva il ‘Lazzaretto’, l’ufficio doganale dei traffici marittimi. L’intervento di riqualificazione più importante risale però al 1936 ed è firmato dal celebre architetto razionalista Melchiorre Bega.


Dagli anni ’90, nella sua versione restaurata, diventa a tutti gli effetti l’hotel di riferimento della Riviera, meta di soggiorno di personaggi celebri dello spettacolo e dello sport.

Ha ospitato campioni che prendevano parte ai campionati che si svolgevano all’autodromo di Misano: piloti dei team Ducati e Yamaha; molti cantanti e attori che facevano spettacoli e concerti all’Arena della Regina e al teatro della Regina di Cattolica e, proprio quest’ultimo, fu inaugurato dall’Hotel Kursaal con una grande cerimonia di apertura, presenziata dal sindaco in carica e dall’attrice Claudia Koll.
Tracce di queste importanti presenze sono contenute nel libro delle dediche dell’Hotel che, dal 1994, ha raccolto le firme dei personaggi illustri che hanno soggiornato in quelle stanze: Lina Wertmüller, Lucio Dalla, Gianni Versace, Michele Placido, Kevin Schwantz… Sono solo alcune delle tantissime celebrità ospitate dal Kursaal.

HOTEL KURSAAL: 4 STELLE SUL MARE DI CATTOLICA

GALLERY